Strumenti utili per non perdere di vista bambini e cani nei luoghi affollati


In viaggio da ore e, dopo 8 partite a “Io vedo con i miei occhietti…” si intravede finalmente la porta della casa delle vacanze o la reception dell’albergo. Incredibile: si è giunti a destinazione!

I bambini non vedono l’ora di sgranchirsi un po’ le gambe e pensano bene di farlo correndo a tutta velocità verso quella… pineta (o spiaggia, bosco, sala-giochi, giostra: inserisci pure il nome del luogo affollato, isolato e poco controllabile che ti viene in mente).
Di sicuro sarà vicino al posto in cui alloggerai per i prossimi giorni e diventerà il tuo incubo peggiore.

A meno che… tu non decida di affidarti alla tecnologia, più o meno avanzata, per goderti qualche scampolo di riposo e non vederti affibbiare il soprannome di “mamma chioccia” oppure “l’italiana”, se sei in vacanza all’estero.

Il GPS per localizzare i bambini (e pure gli animali domestici!)

In commercio ce ne sono molte varianti ma alla fine ci interessa che non costi uno sproposito e che ci ritrovi “Giacomino” in fuga solitaria nella calca di Ferragosto. Solitamente si tratta di un apparecchio piccolo, delle dimensioni di un portachiavi che, collegato ad una App, permette di localizzare e ritrovare piccoli a due e a quattro zampe.

La versione meglio tollerata dai bambini è quella in formato orologio perché può essere di tanti colori e tipologie diverse e verrà ostentata con orgoglio perché chi ha un orologio, come mamma o papà, si considera “grande”.

E “Semiperdo”?

Un’altra idea interessante, molto economica e piena di buone caratteristiche è Semiperdo, un braccialetto (può anche essere un’etichetta cucita sugli indumenti o giochi del bambino o in caso di animali, un collare) contenente un circuito NFC (Near Field Communication) che permette, a chi ritrova il bimbo o l’animale di chiamare o inviare un sms al genitore/proprietario, avvicinando un cellulare smartphone al microchip NFC (lo stesso tipo di tecnologia usata per i pagamenti con carta contactless) o di contattarli attraverso uno specifico indirizzo web indicato.

Il limite è che se nessuno avvicina uno smartphone al circuito, non essendoci un GPS, il fuggiasco non sarà mai localizzato, ma resta comunque un plus che si infila volentieri a bambini e animali che potrebbero trovarsi in zone sconosciute o caotiche.

Infine, se non sei poi così tanto tecnologica, c’è una soluzione anche per te: i braccialetti adesivi che contengono i dati del bambino e, soprattutto, indicazioni su eventuali allergie o problemi di salute. Se ne trovano di diversi tipi anche online e puoi farli stampare con i colori che preferisci e le caratteristiche che desideri evidenziare.

Se nessuno di questi metodi ti convince c’è sempre la temutissima posizione “mani-sui- fianchi” che, associata ad un tono di voce da 180 dB, fa tornare indietro bambini, cani, gatti e astronavi.

Prova una soluzione tecnologica per non perdere bambini o cani!
Prova una soluzione tecnologica per non perdere bambini o cani!

log in

reset password

Back to
log in